giovedì 2 febbraio 2006

Il principio dell'amicizia...

... A proposito, ti ho mai detto che cosa mi aveva attirato verso Pitagora? Il fatto che è stato lui a inventare la parola <<amicizia>>, lo sapevi? Quando gli chiesero che cos'era un amico, lui rispose: <<Colui che è l'altro me stesso, come accade ai numeri 220 e 284>>. Due numeri sono <<amici>> o <<amicabili>> se ognuno di essi è la somma dei divisori dell'altro (esclusi i numeri stessi). I due numeri amicabili più celebri del Pantheon pitagorico sono appunto 220 e 284, che formano una bella coppia. Puoi fare la prova, se hai tempo. E noi due, siamo <<amici>>? Quali sono i tuoi divisori Pierre? E i miei? Forse è arrivato il momento di fare la somma dei nostri divisori.


da "Il teorema del pappagallo" di Denis Guedj


E non credo che da parte mia servano altri commenti, quando quest'estate ho letto questa frase, che è la la parte finale di una lettera, me ne sono subito innamorata per ritrovarmici a pieno, sono più di una le persone con cui vorrei mettere a nudo i miei divisori e vedere quanti se ne hanno in comune, ma infondo credo che solo il tempo mi darà le risposte, se mai ce ne sarà davvero bisogno, intanto vi consiglio questo libro, che è molto di più di questa frase. Un gran bel giallo, ma attenzione da leggere solo se si è anche appassionati di matematica e teorie varie!

2 commenti:

  1. utente anonimo8 febbraio 2006 03:03

    e quanti saranno questi divisori?

    e' stato bellissimo rivederti, ricordare, fare un giretto qua, e leggere questa frase (e ricordare ancora). a presto

    Nic

    RispondiElimina
  2. Nic!

    Wow, che bello vedere te qui!

    Già questa frase, quest'estate e quasi un anno di amicizia fantastica...

    ho voglia di riabbracciarti, ormai manca poco!

    RispondiElimina