sabato 14 maggio 2005

Amore

Lasciate che vi sia spazio nel vostro essere insieme e lasciate che i venti del paradiso danzino tra voi.
Amatevi l'uno l'altro, ma non fate dell'amore una catena: lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra i lidi delle vostre anime.
L'uno riempia il bicchiere dell'altro, ma non bevete dalla stessa tazza.
L'uno dia il pane all'altro, ma non mangiate dalle stesso filone.
Cantate, ballate insieme e siate gioiosi, ma lasciate che ognuno sia solo: anche le corde del violino sono sole, ma fremono alla musica.
Datevi i vostri cuori, ma non per possederli, perchè solo la mano della vita può contenerli.
State in piedi insieme, ma non troppo vicini perchè le colonne del tempio sono separate e la quercia e il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro.

Gibran Kahil Gibran - il profeta
Il mio pensiero di oggi è tutto volto all'amore, questo buffo sentimento che quando non è presente nella mia vita non mi fa sentire completa, ma che a volte quando c'è è fin troppo presente, corro alla ricerca dell'equilibrio qui scritto!

2 commenti:

  1. io non me lo ricordo più,che cosa voglia dire amare. o forse lo so troppo e non ho parole nè pensieri per spiegarlo. forse sono confusa. arrabbiata, svuotata ma piena.
    metterò anch'io su un blog un giorno???
    bc valen

    RispondiElimina
  2. perchè no? se l'ho fatto io, lo può fare davvero chiunque!
    :)

    RispondiElimina